Skip navigation
9

I componenti di una gamba protesica

conoscere i componenti di una gamba protesica

Gli arti protesici hanno una struttura modulare, ciò significa che le protesi vengono adattate al corpo del soggetto interessato. La gamba protesica è composta da un’invasatura, una cuffia e un piede e di una cosmesi. Una protesi transfemorale, quindi sopra il ginocchio, include anche un ginocchio protesico.

La cuffia in silicone Iceross

Una cuffia in silicone è ideale per ammortizzare e proteggere il moncone. Agendo da barriera tra la pelle ed il materiale rigido dell’invasatura, la cuffia assorbe gli impatti e migliora il controllo propriocettivo della protesi; contiene inoltre ingredienti delicati che proteggono la pelle.

Alcune cuffie hanno un anello sigillante in silicone separato, il quale è fissato alla cuffia o può essere posizionato a varie altezze. Queste vengono chiamate cuffie Seal-In, esse stabiliscono la sospensione sottovuoto passiva e aumentano l’equilibrio.

L’invasatura

L’invasatura unisce la protesi al corpo. È molto importante che l’invasatura calzi a pennello affinché la protesi funzioni al meglio e l’interessato possa sentirsi sicuro.

Il ginocchio protesico

Il ginocchio è una delle parti più complesse del corpo umano, perciò un’ottima protesi è fondamentale per permettere agli amputati transfemorali di muoversi con sicurezza. Le protesi di ginocchio riproducono le due fasi chiave della deambulazione naturale: la prima è quella di «swing», dove il ginocchio flette e si estende quando la gamba viene portata avanti, la seconda è quella «statica», in cui il peso viene caricato sul ginocchio non appena viene sollevata la gamba opposta e spostata in avanti. Alcune persone preferiscono una protesi molto più dinamica che permetta movimenti più facili e naturali.

Beenprothese|De opbouw|Össur

Il piede protesico

Riproduce le funzioni di un piede naturale fornendo stabilità, ammortizzazione dei colpi ed energia.

Nello scegliere la protesi giusta per voi, il tecnico ortopedico dovrà tener conto di diversi fattori: la lunghezza del moncone, il vostro attuale livello di mobilità, le vostre attività giornaliere e le aspirazioni per il futuro. Sono disponibili varie soluzioni in base alle necessità - per alcuni, stabilità e sicurezza sono al primo posto, per i più dinamici invece, è più importante un design ad alto impatto. In entrambi i casi comunque è necessario scegliere un piede con un ottimo ritorno energetico in modo da non affaticarvi nel camminare e minimizzare l’impatto sul resto del vostro corpo.

Cosmesi

Cosmesi è il termine utilizzato per descrivere una cover della protesi in silicone o PVC dall’effetto molto naturale. Viene riprodotto nei minimi dettagli con vene, peli e addirittura tatuaggi, è proprio per questo che risultano molto più costose rispetto a quelle prodotte in modo standard in varie misure e meno realistiche.



NOTA: Seguire sempre la terapia e gli esercizi concordati con il team di riabilitazione e con il vostro tecnico ortopedico, le uniche persone più competenti e informate sulla vostra situazione per soddisfare al meglio le vostre esigenze.